Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Introduciamo i temi e i plugin che permettono a wordpress la massima personalizzazione.

Oltre alle funzioni di base, WordPress permette di incrementare notevolmente le sue potenzialità grazie all’aggiunta di plugin e temi che possono completamente stravolgere l’utilizzo iniziale del CMS aggiungendo funzionalità avanzate di ogni tipo o, addirittura, cambiando l’intero scopo finale del progetto.
I temi sono la veste grafica del sito che stiamo creando. Esistono migliaia di siti da cui scaricare e/o acquistare nuovi temi sempre più complessi e personalizzabili, oppure potrai integrarli nel tuo wordpross dal menù “Aspetto”.
I plugin, invece, permettono di inserire nel nostro blog delle funzioni aggiuntive; ad esempio se vogliamo un modulo di condivisione sui social network dovremo installare un plugin, se vogliamo proteggere il blog dai commenti di spam dovremo usare un plugin per il CAPTCHA, se vogliamo aumentare le prestazioni del nostro sito dovremo installare un plugin per la caching ecc..

Vediamo, quindi, come fare a personalizzare la nostra installazione di WordPress grazie a temi e plugin.

I temi

Menù “Aspetto” e gestione temi
La pagina di gestione dei temi è facilmente raggiungibile dalla sidebar alla Voce

Aspetto > Temi

La pagina presenta due blocchi raggiungibili attraverso le due tab superiori. Nel primo blocco, c’è un elenco di temi già disponibili sul sito.
Questo blocco, a sua volta, può essere idealmente suddiviso in due parti.

Il tema attualmente attivo sul sito è quello che occupa la parte in alto della pagina. Oltre all’anteprima di questo tema (e ad una sua breve descrizione) troviamo diversi link che portano alle varie pagine di configurazione del tema stesso; questi link sono:

  • Widget che porta alla pagina di configurazione dei widget del sito;
  • Menu che porta alla pagina gestione dei menu;
  • Oltre a questi vi è il link Personalizza che porta ad una pagina di configurazione generale in cui si possono impostare diversi parametri quali ad esempio il motto del sito, i colori del testo e dello sfondo e tanti altri che dipendono dal tema utilizzato.

Altri temi disponibili

Il resto della pagina di configurazione è dedicato invece agli altri temi, che sono presenti sul sito ma non sono attivi.
Ogni volta che installiamo un nuovo tema infatti questo non sarà subito attivo ma sarà inserito in questo elenco. Per ognuno dei temi è possibile.

Attivarlo, cioè fare in modo che l’aspetto del sito sia quello definita dal tema scelto;
Vederne i dettagli, cioè visualizzare una breve descrizione con le funzionalità del tema;
Vederlo in Anteprima, cioè vedere in pratica come verrà visualizzato il nostro sito senza dover attivare il tema.
L’installazione di nuovi temi può avvenire in due modi: tramite il caricamento di un file compresso che contiene il tema scelto, oppure tramite lo strumento di ricerca direttamente dalla pagina apposita nel backend del nostro blog.
Entrambi questi metodi sono disponibili cliccando sulla tab Installazione Temi presente nella pagina di gestione dei Temi.

Installa Temi

Arrivati alla pagina di installazione ci sono diverse opzioni.

Per caricare direttamente il file compresso con il tema, bisogna seguire il link Caricare. Si aprirà una ulteriore pagina tramite il quale sarà possibile scegliere il tema direttamente dal nostro Pc.
Una volta caricato il tema questo sarà disponibile insieme a tutti gli altri dunque sarà possibile visionarlo in anteprima oppure attivarlo per vederlo direttamente all’opera.

L’altro metodo per installare un nuovo tema è quello (più semplice) di sfruttare il motore di ricerca integrato di WordPress che accede direttamente all’archivio del sito WordPress.org.

Per sfruttare questa possibilità abbiamo a disposizione diverse funzionalità, vediamole nel dettaglio:

  • Cerca: attraverso questa funzionalità è possibile ricercare tra i diversi temi presenti sul sito WordPress.org;
  • Segnalati: mostra un elenco di temi segnalati dalla community di WordPress;
  • Nuovi: mostra gli ultimi temi inseriti in WordPress.org;
  • Aggiornato recentemente: mostra l’elenco dei temi che hanno subito degli aggiornamenti di recente.

Riguardo alla funzione di ricerca di temi, la pagina relativa permette di scegliere tra un gran numero di parametri tra cui:

  • il colore base del sito;
  • il numero di colonne previste nel tema;
  • il soggetto del tema;
  • varie funzionalità presenti nel tema.

Impostati i parametri di ricerca sarà sufficiente fare click sul pulsante Cerca per avere i risultati desiderati.

 

I plugin

L’altra categoria di estensioni utilizzabili per ampliare le possibilità native di WordPress, è data dai plugin. I plugin non sono altro che porzioni di codice che, appunto, estendono ed espandono le funzionalità base di WordPress.

Attraverso i plugin, ad esempio, è possibile aggiungere a WordPress un potente sistema di statistiche, oppure un forum di discussione oppure, ancora, un’area di e-commerce. Esiste un plugin praticamente per tutto.

La gestione dei plugin è molto semplice e del tutto simile a quella dei temi. Come per i temi, infatti, è presente una pagina di gestione dei plugin raggiungibile dai link della sidebar alla voce

Plugin > Plugin installati

al cui interno è presente l’elenco di tutti i plugin presenti all’interno della nostra installazione di WordPress, sia quelli attivi, che quelli non attivi.

 

Elenco dei Plugin

Per ognuno dei plugin è possibile Attivarlo/Disattivarlo , Cancellarlo dal sito oppure Modificarlo cioè andare a vedere il codice del plugin per effettuare delle modifiche. Per moltissimi plugin, inoltre, esiste anche una pagina di configurazione dedicata in cui si possono modificare alcune impostazioni del plugin.

Per quanto riguarda l’installazione di nuovi plugin è possibile procedere automaticamente all’installazione dalla Directory dei Plugin di WordPress (così come visto per i temi) tramite l’apposita pagina di ricerca, oppure caricare un plugin in formato compresso precedentemente scaricato sul nostro PC.

 

Installare un nuovo plugin

Per aggiungere un nuovo plugin è sufficiente cliccare su “Aggiungi nuovo” e poi utilizzare le varie funzionalità di ricerca (analoghe a quelle viste per i temi) oppure cliccare sul link “carica”. Una terza via consiste, infine, nell’utilizzare il proprio client FTP e caricare la cartella del plugin nell’apposità folder:

/wp-content/plugins/

In ogni caso, una volta caricato un plugin all’interno di WordPress sarà sufficiente ricaricare la pagina dei plugin installati per ritrovarlo all’interno dell’elenco dal quale potremo attivarlo (per rendero attivo e funzionante nel sito) e/o configurarlo attraverso l’eventuale pannello di configurazione predisposto dallo sviluppatore del plugin.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.